Favignana da scoprire: spiagge, itinerari, monumenti

Isola di Favignana

Monumenti e itinerari a Favignana

Favignana offre tanti spunti ed esperienze di visita, non solo mare cristallino e spiagge suggestive. Dalla Tonnara Florio al castello di Monte Santa Caterina, dalle cave abbandonate ai giardini ipogei.

Favignana è famosa in tutto il mondo per le sue bellezze paesaggistiche e naturalistiche, ma nasconde tanti altri “tesori” in grado di affascinare il visitatore… luoghi spesso creati dall’uomo, che è però riuscito (caso più unico che raro) ad esaltarne la bellezza. E’ il caso delle cave dismesse (in parte visitabili, con la possibilità di scegliere anche percorsi sotterranei), dei giardini ipogei, del magnifico ex stabilimento Florio, oggi restaurato e reso visitabile, del Palazzo Florio, sede di un punto di informazioni turistiche.

Itinerari e monumenti consigliati

Il connubio Favignana-tufo è forse ancora più forte di quello con il tonno e la mattanza. Il tufo con le sue cave, chiamate "pirrere", non ha modificato soltanto la conformazione morfologica delle coste marine, rappresentando una vera e propria fonte di sostentamento, vita, sviluppo. Le centinaia di cave presenti hanno preso le dimensioni di monumenti irripetibili e fantastici. Il tufo di Favignana è sempre stato il più forte, il più tenace ed il più resistente, ma nello stesso tempo più "malleabile" per le opere d'arte. Se il tufo è l'immagine emblematica di Favignana, le cave sono la coreografia naturale di quest'isola baciata dal sole, accarezzata dai venti, trapuntata da mille riflessi marini. Il mare era l'unica strada di percorso per il commercio del tufo. Su grosse barche dette "schifazzi" si caricavano i cantoni imbarcati tramite appositi scivoli realizzati lungo la costa. Un "picciottu" di sentinella avvertiva l'arrivo dello "schifazzu". Al suo grido i "pirriaturi" lasciavano il lavoro e con la giacchetta sulle spalle e a piedi scalzi correvano per caricare le barche nei vari scali: Cavallo, Cala Rossa, Bue Marino, Punta Marsala, dove i carrettieri, curvi e sbuffanti sotto il peso del "traino", avevano trascinato il pesante carico. Oggi vi sono diversi itinerari facilmente percorribili, anche se è sempre consigliato il ricorso ad una guida locale.
Le cave di tufo non hanno finito il loro compito naturale: oggi allietano il favignanese e con lui il visitatore con il profumo dei fiori, il fresco degli alberi. Sono diventati veri giardini dell'Eden, grazie alla scoperta di pozzi in seno alla "pirrera" di acqua dolce. In particolare meritano una visita il cosiddetto “Giardino dell’Impossibile”, presso Villa Margherita (visitabile previa prenotazione), con più di 200 specie di piante diverse, realizzato con passione, coraggio e tenacia a partire dal 2005.
Per gli amanti delle passeggiate una bella escursione è quella che porta alla cima del monte S. Caterina, dove a un altitudine di 310 metri sul livello del mare si trova la fortezza dei Normanni. In cima ci si arriva dopo circa 50-60 minuti, ma la “fatica” è alleviata dallo spettacolo offerto dalla vegetazione tipica della macchia mediterranea e dalla presenza degli animali selvatici presenti sull'isola (i conigli, le capre e alcune particolari specie di uccelli). Arrivati alla fortezza, assolutamente da non perdere è l'accesso alle torri da cui si ammira interamente Favignana e i profili della Sicilia occidentale: Erice, Marsala, Levanzo, Marettimo, etc.
Lo stabilimento si estende per circa 32mila metri quadrati. Tutti gli edifici sono caratterizzati dal tufo di Favignana. Recentemente lo stabilimento è stato integralmente ristrutturato e oggi ospita un interessante spazio espositivo. Gli allestimenti comprendono un museo archeologico che accoglie reperti trovati nelle isole Egadi (come ad esempio anfore di vari tipi e periodi storici, reperti preistorici, una statua acefala, la “fiasca del pellegrino”, un rostro di epoca romana ritrovato nelle acque delle Egadi), una piccola sezione dedicata ai Florio, due installazioni multimediali olografiche di grande effetto e suggestione dove prende vita la camera della morte e dove sono raccolte le testimonianze delle persone che hanno lavorato in questo stabilimento. Ed inoltre: una saletta per la proiezione di filmati storici, due sale dedicate all’esposizione delle immagini dei grandi fotografi dell’agenzia Magnum, una serie di pannelli didattici sulla pesca e sulla lavorazione del tonno, la realizzazione e l’installazione di grandi pannelli grafici e fotografici che illustrano i momenti e le attività più significative delle attività della tonnara. La stanza dell’olio dove vengono esposte le “scatolette” dove veniva inscatolato il tonno. E’ possibile visitare lo stabilimento negli orari previsti. Per info consigliamo di consultare la pagina Facebook ufficiale
CLICCA QUI per maggiori informazioni sulla storia dello stabilimento Florio e sulle opere di restauro.
Il Palazzo Florio, monumento unico nel suo genere, mostra con fierezza la resistenza del tufo di Favignana. Con i suoi merli e pinnacoli il Palazzo Florio rappresenta l'insegna della pietra tufacea, roccia che sfida i secoli. Il palazzo che ospitava la famiglia Florio fu’ costruito nel 1876 dall'architetto Giuseppe Damiani Almeyda (lo stesso a cui furono affidati i lavori alla tonnara) in prossimità del porto al fine di esaltare la potenza e la ricchezza della famiglia, la quale lo occupava durante i periodi di tonnara. Attualmente è la sede di un info point gestito direttamente dal Comune di Favignana.
La Madrice è la chiesa principale di Favignana, dedicata alla Madonna Immacolata Concezione, costruita in seguito all'autorizzazione del Vescovo di Mazara monsignor Bartolomeo Castelli. Con la sua forma a croce fu collocata in una posizione decentrata rispetto alla piazza per permettere la vista del mare e il tiro dei cannoni dal Forte S.Giacomo (attuale carcere). All'interno sono custoditi un crocifisso in legno dell' VIII secolo ed una statua di marmo dedicata a S.Antonio da Padova. La piazza antistante, divenuta il cuore pulsante del piccolo paese, ospita di frequente spettacoli, concerti e momenti di intrattenimento per grandi e piccoli.

Dicono di noi...

PhotoGallery

Scopri attraverso la photogallery le immagini più belle dei nostri alloggi e dell’isola di Favignana

GUARDA FOTO